Sonoramente

SonoraMente – un coro per le memorie fragili

Un progetto di Marta e Maria Virginia Vinci, Marzia Colombo, Natalia Cannone, Guglielmo Nigro

Sin dal 2001 l’American Academy of Neurology ha indicato la musicoterapia come una tecnica per contribuire a limitare numerose patologie degenerative del sistema nervoso centrale, e in particolare il declino cognitivo. Ciò è possibile perché la musica sembra rivelarsi una via di accesso privilegiata per contattare il cuore dei malati, che preservano intatte certe abilità e competenze musicali fondamentali (intonazione, sincronia ritmica, senso della tonalità), nonostante il deterioramento cognitivo dovuto alla malattia.

SonoraMente è un format di musicoterapia e canto corale strutturato per persone dalla memoria fragile: per prevenire il peggioramento della perdita della memoria, nel gioco dei ricordi veicolati dalla musica e dalle emozioni che ad essa sono connesse.

Gli obiettivi consistono nel favorire la socializzazione attraverso l’ascolto di sé e degli altri, che è anche condizione indispensabile per il canto corale. La musica facilita, infatti, la comunicazione, consente l’integrazione nel gruppo, ma anche il rinforzo dell’identità del singolo, l’emergere di sentimenti positivi originati dalla sensazione di appartenenza, aumentando l’autostima e la considerazione di se stessi.

L’esperienza corale favorisce inoltre la stimolazione cognitiva: la musica fa rivivere momenti del passato, rende presenti situazioni connotate in senso emotivo, soprattutto i periodi felici della vita, migliorando il benessere dalla persona.

La musica e il canto aiutano a stabilire e mantenere, durante gli incontri, momenti di contatto con la realtà; attraverso l’uso di canzoni e musiche accettate e riconosciute, si stimolano i ricordi e le associazioni, mentre la scansione settimanale degli incontri aiuta a ristrutturare e riorientare la sensazione del tempo.

Infine, il canto stimola la voglia di divertirsi: la musica può essere fonte di godimento, di gioia e divertimento spontaneo; essa dà un piacere momentaneo che non richiede sforzo di apprendimento né implica preparazione.

Attualmente SonoraMente è attivo a Milano e consta di circa 40 coristi tra memorie fragili e loro caregiver, in quanto è aperto anche a familiari ed assistenti che desiderano vivere da vicino questa esperienza e condividere con la persona che seguono una finestra aperta sulla gioia e la bellezza.

Le prove hanno la durata di 1 ora e 45 minuti e vengono seguite da una piccola merenda in compagnia. Si svolgono dalle 14.30 alle 16.30 di ogni mercoledì, presso la sede della Onlus, c/o La Zona Nota in Via Correggio 65 (entrata da passo carraio).

LA PARTECIPAZIONE È GRATUITA per memorie fragili e loro caregiver ed è possibile inserirsi nel coro in qualsiasi momento dell’anno.

L’esperienza si avvale del patrocinio di AFAV (Associazione Familiari Alzheimer Valencia), che dal 2010 ha creato in Spagna il primo coro al mondo di malati di Alzheimer, il coro “Las Voces de La Memoria.

Supervisori del progetto: Natalia Cannone, maestra di coro, Guglielmo Nigro, musicoterapeuta.

Assistenza musicale e co conduzione: Giulio Colombo Taccani.

Per informazioni scrivere a info@waltervincionlus.it o chiamare il numero 02.36740895.

SonoraMente non riceve finanziamenti né da privati né dal pubblico, e si sostiene solo grazie alle donazioni e al lavoro dei volontari che vi collaborano.

È possibile partecipare al coro come volontari: voce di supporto, accompagnatore, aiuto nel coordinamento dei coristi.

Per vedere ed ascoltare i nostri coristi vi invitiamo a visitare il canale YouTube della nostra onlus.

CONTATTACI!

Per attivare un coro SonoraMente o interventi di musicoterapia per la memoria fragile
scrivete a info@waltervincionlus.it. o compilate il form qui sotto.

Ho letto l'informativa privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate

Math Captcha 6 + 1 =

Social Share Buttons and Icons powered by Ultimatelysocial
error: Content is protected !!